fbpx
Gennaro Cannavacciuolo

Gennaro Cannavacciuolo

Attore e cantante italiano, lavora in teatro, cinema, tv e in molte operette. Vincitore di numerosi premi, fra cui il premio ETI 2009.

URL del sito web: https://www.gennarocannavacciuolo.com

Come nasce uno spot?

Pubblicato in Video

Roberta d'Agostino intervista Gennaro Cannavacciuolo in merito allo spot della Garbo Surgelati: come nasce uno spot? 

Regia: Mario Maellaro

Produzione: A.F. Project srl

Location: Ristorante Bucavino, Roma

Anno: 2020

 

Leggi tutto...

Lusingame

Pubblicato in Blog

Giovedì 16 aprile 2020 si è spenta Maria Taranto, figlia del grande attore e cantante NINO TARANTO. La signora Maria è stata fonte di ispirazione della celebre canzone “LUSINGAME” scritta da Nino nel lontano 1956 sulla musica del maestro Mario Festa. La canzone fu dedicata da Nino Taranto alla figlia che, proprio in quell’anno, decise di sposarsi, comunicando quindi la notizia al papà che stravedeva per lei e che, pur accogliendo con gioia la sua decisione, soffrì del conseguente distacco. La canzone è classificata tra le più belle dell’epoca, tanto da entrare nel patrimonio mondiale della cultura partenopea.

Queste le parole del figlio, Prof. Francesco De Blasio:

Mamma non è più con noi. I suoi occhi belli, che ispirarono il suo grande papà per una delle più belle canzoni mai scritte al mondo, si sono chiusi per questa vita terrena e adesso rifulgono della luce del signore. Alleluja”

In occasione dell’allestimento del mio spettacolo “Gran Varietà” a Napoli, ed in parte dedicato al grande Nino Taranto, ebbi il piacere di conoscere la signora Maria. Nello spettacolo avevo per l’appunto inserito LUSINGAME, raccontandone la genesi creativa. Ricorderò sempre la gentilezza e la dolcezza di questa donna, ma soprattutto quel ineguagliabile colore verde dei suoi occhi che ancora dopo tanti anni divenivano lucidi e trasparenti alle sole prime note di quella meravigliosa canzone.

Un abbraccio affettuoso cara Signor Maria.

 

 

 

Leggi tutto...

Bella Ciao

Pubblicato in Video

"Bella ciao" - per non dimenticare - con introduzione dei versi della canzone "C'est à l'aube" - tratto dalla spettacolo "Yves Montand - un Italien à Paris" . Video fatto in casa, durante il periodo del coronavirus... 25 aprile - giorno della Liberazione

C'est à l'aube
C'est à l'aube
Qu'on achève les blessés
Qu'on réveille les condamnés
Qui ne reviendront jamais
C'est à l'aube
C'est à l'aube
A l'heure triste où le jour point
Qu'on regarde son destin
Dans les yeux
A la croisée des chemins,
Les hommes crispent leurs poings
Pour l'adieu
C'est à l'aube
C'est à l'aube
De demain

C'est à l'aube
C'est à l'aube
Que se meurent les amours
Que l'on renie les "toujours"
Quand va se lever le jour
C'est à l'aube
C'est à l'aube
A l'heure triste où le jour point
Qu'on se blottit dans un coin
Malheureux
C'est l'heure où ma main
Cherche vainement ta main
D'homme heureux
C'est à l'aube
C'est à l'aube
De demain
Mais à l'aube
Mais à l'aube
Renaissent tous les espoirs
Et l'amour des grands départs
Vers les mondes de l'espoir
Mais à l'aube
Mais à l'aube
Au matin de nos destins
S'éveillent des lendemains
Merveilleux
Dans la gloire du matin
J'ai le monde dans ma main
Ah! mon Dieu
Car c'est l'aube
Car c'est l'aube
C'est demain!
Leggi tutto...

La lettera dell'emigrante

Pubblicato in Video

"La lettera dell’emigrante", ritrovata da Bruno Garofalo in un vecchio carteggio storico a Napoli ed inserita nello spettacolo “Novecento Napoletano”, prodotto da Immaginando Produzioni.

Canta Mirna Doris.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS