Blog- meravigliose fragranze

Delicato o deciso, floreale od agrumato, dolce o aspro, sempre portatore di storie e ricordi, dagli effetti sinestetici spesso prorompenti nonché emozionanti, un buon profumo fa parte integrante del nostro essere, della nostra vita. Proprio in occasione della mia visita a St- Paul de Vence ho avuto modo di imbattermi in un profumiere assolutamente unico: la Maison Godet.

Fondata del 1901 da Julien-Josep Godet, la Maison Godet è stata a lungo considerata il must della raffinatezza, anche grazie a Henriette Darricarrère (la musa di Matisse) che faceva uso dell’eccelsa Folie Bleue, nonché alla moglie di Pierre Bonnard per cui fu creato Fleurs de Reine. Una gamma di profumi inspirati all’arte pittorica ed in rottura con i gli standard della Belle Epoque, per cui venivano ricercate ed adoperate esclusivamente materie prime naturali, locali e di altissima qualità. Come nel miglior copione di un film di successo, qualche anno fa la giovane Sonia, pro-nipote di Julien-Joseph, facendo ordine in una vecchia soffitta, ha ritrovato in vecchi bauli tutto il materiale e le formulazioni del bis-nonno.

Già attiva nel campo presso un’importante brand internazionale di profumi, con grande coraggio e capacità imprenditoriale, Sonia ha così deciso di mettersi in proprio e di rilanciare l’attività nel solco della tradizione familiare, adoperando fiori tipici del luogo ed in particolare la Rosa di Grasse, coltivata con la tecnica dell’estrazione a freddo.

Credetemi, nulla a che fare con i prodotti commerciali! Anche una persona non esperta, percepisce immediatamente la struttura di ogni profumo, la sua naturalezza ed unicità.

Auguro un grande successo a Sonia ed un prosperoso futuro a marchio Godet!

Maison Godet

Pagina Facebook

 

 

 

(0 Voti)
Letto 632 volte
Etichettato sotto :

1 commento

  • Federica B.
    Federica B. Lunedì, 27 Agosto 2018 16:26 Link al commento

    Molto bello e interessante. Grazie per la segnalazione.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.