fbpx

Blog–acciughe in Sicilia…

Ad inizio novembre sono stato due giorni in Sicilia ed ho avuto l’immenso piacere di poter visitare, ad Aspra, la storica ditta Girolamo Balistreri, produttrice di acciughe ed ubicata a due passi dal delizioso porticciolo che vedete in foto e dove ancora si approvvigiona, in parte, la ditta.

Da figlio di pescatore, sono sempre stato amante e, credo, intenditore di pesce ed amo in modo particolare le acciughe.

Ebbene, queste ore presso lo stabilimento di Balistreri sono state un colpo al cuore: quei gesti che vedevo fare da piccolo a papà ed i suoi colleghi, quelle dita agili, così veloci e precise, quegli odori, quei sapori, quei colori, quei volti degli operai… un mondo intero con le sue antiche tradizioni mi è tornato improvvisamente a galla….

Premessa la squisita accoglienza dei titolari, secondo la classica tradizione ospitale che vanta la Sicilia ed il Sud in generale, sono stato colpito da due cose che desidero veramente trasmettere a chi mi legge:

  • L’autentica passione che i Balistreri mettono nel loro lavoro: l’azienda è la loro vita, la vita di 3 generazioni (la quarta è in arrivo). Una vita di sacrifici, di lealtà verso il passato ed il presente, verso il consumatore e l’ambiente.
  • La capacità di unire due aspetti apparentemente contrari: l’artigianalità del lavoro, il rispetto della tradizione nella modalità di preparazione del pesce e l’innovazione tecnologica che assiste ogni fase della lavorazione per garantire l’assoluta sicurezza alimentare, controllo e bontà dei prodotti.

Tant’è che è una delle pochissime aziende ad essere certificate sia BRC che MSC: sono i certificati più difficili da ottenere e che attestano l’estrema qualità del lavoro, nonché il rispetto dell’ecosistema per quanto riguarda la pesca.

Insomma, un gioiello produttivo esemplare, da non perdere per chi fosse in zona, impreziosito da un bellissimo punto vendita e dall’imperdibile museo dell’acciuga, ricco di documenti, oggetti, utensili e fotografie storici che ne fanno un autentico testimone culturale degli usi e costumi locali; il museo vanta ogni anno migliaia di visitatori provenienti da tutto il mondo.

Per chi non le conoscesse, le acciughe più note di Balistreri al consumatore sono solitamente quelle vendute nel cosiddetto “triangolino”, presente in tutte le principali insegne italiane (tranne i discount).

Buon appetito!

Sito internet ditta Balistreri

Piccolo promo

 

Ultima modifica ilDomenica, 26 Novembre 2017 21:12
(0 Voti)
Letto 3602 volte
Etichettato sotto :

1 commento

  • Rita Colancecco Nanchen
    Rita Colancecco Nanchen Domenica, 12 Agosto 2018 13:39 Link al commento

    Grazie caro Gennaro per la tua magnifica testimonianza. La prossima volta che saremo in Sicilia non mancherà un salto presso lo stabilimento dei Balistreri...

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.