Blog–La nascita di V…edova!

Non vi è mai capitato di sentirvi un po’ come Alice nel paese delle Meraviglie? A me è successo la scorsa settimana.
Ero in macchina, percorrendo una strada piuttosto brutta e mi fermo davanti ad un anonimo capannone di una triste periferia: la porta si apre ed ecco la magia.
Un enorme ed affascinante laboratorio artigiano si dispiega davanti a me: scenografie teatrali, oggetti di carta pesta, marmi e finti marmi, statuine, stoffe, attrezzerie in ferro battuto… l’andirivieni delle seghe, il suono roteante della tornitura del legno, la battitura del ferro, il profumo di segatura fresca, queste mani degli artigiani, così esperte, veloci, precise e muscolose… questi volti concentratissimi, dagli occhi penetranti, focalizzati sul dettaglio dell’oggetto in lavorazione.
Da più di 40 anni, il laboratorio di Mario Amodio, Studio Teatro e Prosa, prepara le scenografie di moltissime compagnie teatrali, di cui alcune hanno fatto storia. Da giovane, Amodio è stato il primo assistente di Pierluigi Pizzi, per poi realizzare le scene del Teatro dell’Opera di Roma: ha lavorato anche per Eduardo de Filippo per cui realizzò varie scene, una su tutte: quella televisiva di Natale in Casa Cupiello, con la grande Pupella Maggio.
E’ anche per questo che sono molto felice che il mio scenografo, Alessandro Chiti, si sia rivolto a questo storico laboratorio per la costruzione delle scene del mio prossimo spettacolo Allegra era la Vedova – one-man-show per una miliardaria.


Laboratorio Studio Teatro e Prosa
Allegra era la Vedova – one-man-show per una miliardaria
Biglietteria Teatro Cometa

Ultima modifica ilLunedì, 24 Settembre 2018 14:30
(0 Voti)
Letto 588 volte

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.