fbpx
Logo
Stampa questa pagina

Blog–parole brutte

2 commenti Blog

Non so se capita anche a voi, ma trovo che esistono delle parole brutte. Non parlo di parolacce (che sono comunque anch’esse brutte e che non amo né pronunciare né sentire), né di parole dal significato negativo, ma di parole che mi stanno proprio antipatiche. Parole che non amo usare e che se pronunciate dal mio interlocutore, fanno scaturire in me una sensazione di fastidio, quasi di repellenza…

Ecco quelle più irritanti che mi vengono in mente:

ciabatta, tapparella, cacofonico, satollo, prosopopea, callifugo, pannolone, gattabuia, leccornia, salva-slip, saccoccia, casseruola, grattachecca, contumacia, dirimpettaio, almanacco, maritare, cuccagna, pusillanime, sganasciarsi, unguento, prepuzio, lucernario e citrullo.

Sarei curioso se ciò capita anche a voi e quali sono le parole che vi indispongono.

Ultima modifica ilSabato, 06 Gennaio 2018 19:30
(0 Voti)
Letto 7472 volte
Etichettato sotto :
Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.